Preventivi per lavori gas

Il preventivo per l'esecuzione dei lavori da parte di Amministratori di Condominio o Imprese di Costruzione, può essere richiesto via mail alla seguente casella di posta elettronica : faxsegreteriatecnica@centria.it oppure con fax al n° 0574870781.Il richiedente sarà successivamente contattato per le informazioni necessarie fissando anche l'appuntamento con il tecnico per il sopralluogo. 
Per i clienti che hanno un contratto di fornitura con una società di vendita la richiesta di preventivo deve essere presentata SOLTANTO attraverso la Società di vendita. 
                                                          PREVENTIVI PER SEGNALAZIONE SOTTOSERVIZI
                                              ( ai sensi delle Linee guida posa fibra ottica in presenza di reti gas )

l clienti che, per motivi legati a: interventi di posa fibra ottica,scavo sul territorio, studi di progettazione e /o a esigenze tecniche specifiche, abbiano la necessità di verificare quali reti gestite da Centria siano presenti nella porzione di territorio interessata, dovranno inoltrare a Centria - Servizio Preventivi - , la richiesta di preventivo di spesa, all’indirizzo email  centria@centria.it
A seguito della  richiesta verrà redatto preventivo di spesa e successivamente al pagamento verrà contattato dal servizio preposto, per concordare una data di sopralluogo per la segnalazione.
Non saranno fornite planimetrie delle aree interessate.

Quali sono i lavori soggetti a preventivazione?

E' necessario richiedere un preventivo per le seguenti tipologie di lavori:

  • nuovo allacciamento stradale;
  • allacciamento supplementare (aggiunta di un contatore dove esiste altro contatore);
  • spostamento dell'allacciamento o del contatore;
  • potenziamento o riduzione del calibro dell'allacciamento o del contatore;
  • trasformazione da impianto centralizzato condominiale a singolo;
  • variazione di utilizzo del gas nella singola unità immobiliare;
  • accecamento presa (intesa come eliminazione definitiva dell'allacciamento);
  • colonna montante: esecuzione, rifacimento o spostamento della stessa.

Quali dati bisogna avere disponibili per fare la richiesta di preventivo?

Per i clienti privi del contratto di fornitura i dati richiesti dal call center sono i seguenti:

Tipo Informazioni
Persone fisiche Cognome e nome, codice fiscale, recapito telefonico, indirizzo del/dei punti di riconsegna del gas (PDR), ulteriore indirizzo (se diverso da quello in cui si richiede l'intervento), tipo d'intervento (vedi lista all'inizio della pagina), numero unità da servire, tipo impianto (utilizzo del servizio), potenzialità totale prevista degli apparecchi da installare.
Per punti di riconsegna con prelievi annui superiori a 200.000 STMC è necessario anche l'impegno giornaliero, espresso in STMC/giorno, e il prelievo annuo previsto.
Persone giuridiche Ragione sociale, Partita IVA, nominativo legale rappresentante, recapito telefonico, sede legale,sede amministrativa, indirizzo del/dei punti di riconsegna del gas (PDR), ulteriore indirizzo (se diverso da quello in cui si richiede l'intervento), tipo d'intervento (vedi lista all'inizio della pagina), numero unità da servire, tipo impianto (utilizzo del servizio), potenzialità totale prevista degli apparecchi da installare.
Per punti di riconsegna con prelievi annui superiori a 200.000 STMC è necessario anche l'impegno giornaliero, espresso in STMC/giorno, e il prelievo annuo previsto.

Per i clienti che hanno un contratto di fornitura con una società di vendita la richiesta di preventivo deve essere presentata SOLTANTO attraverso la Società di vendita che chiederà il preventivo per conto del cliente finale. Nel momento del sopralluogo il cliente finale, presente all’appuntamento, accetterà o meno le soluzioni tecniche proposte, firmando solo la parte tecnica del preventivo e le relative dichiarazioni, mentre, l’accettazione della parte economica sarà sottoposta alla Società di vendita richiedente.

Il sopralluogo tecnico

Il giorno fissato, e nella fascia oraria concordata dell'appuntamento, un nostro tecnico si recherà sul posto indicato al momento della richiesta del preventivo per effettuare il sopralluogo; al sopralluogo dovrà essere presente il richiedente (avente titolo) o persona in possesso di delega scritta dello stesso che si tratterrà con il nostro tecnico per tutta la durata del sopralluogo (da 45 a 60 minuti circa a seconda della tipologia del lavoro che dovrà essere preventivato).

 

Il tecnico, durante il sopralluogo, stilerà il preventivo/contratto; redigerà lo schema del lavoro che si dovrà eseguire; informerà il richiedente (o chi per lui) sulle opere murarie o di scavo a suo carico da predisporre, se necessarie, al fine dell'esecuzione del lavoro; metterà al corrente il cliente dei tempi necessari per il rilascio dei permessi da parte degli Enti competenti; informerà lo stesso sugli standard di qualità del servizio secondo quanto disposto dalla delibera 574/13 dell'Autorità per l'Energia ed il Gas, sui costi che dovrà sostenere al momento della stipula del contratto e sui documenti che dovrà produrre in tale circostanza.

In caso di nuove forniture o in caso di immobili che abbiano modificato la loro destinazione d'uso (da abitazioni sono passati a fondi e viceversa), ad eccezione degli immobili in costruzione o delle nuove lottizzazioni per i quali si richiede, invece, copia della concessione edilizia, il tecnico provvederà anche a consegnare un modello di autocertificazione che dovrà essere compilato dal proprietario dell'immobile o da altra persona avente titolo come disposto dall'art. 48 del DPR 6 giugno 2001 n. 380 (testo unico dell'edilizia) e corredato da copia di un documento dello stesso.

Il tecnico, infine, chiederà di firmare per accettazione alla persona presente sul posto il preventivo/contratto se questo non è stato chiesto da una società di vendita; ne consegnerà copia unitamente al bollettino per effettuare il pagamento del preventivo e, dove previsto, sarà consegnato anche il suddetto modello di autocertificazione (modello E1).

I costi riportati sul preventivo/contratto non sono comprensivi dei costi di attivazione della fornitura che saranno comunicati dalla Società di vendita al momento della stipula del contratto di fornitura gas metano.

Nel caso di preventivo richiesto da una Società di vendita il proprietario dell’immobile, presente al sopralluogo, firmerà solo la parte tecnica del preventivo mentre l’intero preventivo, comprensivo della parte economica, sarà inviato per accettazione alla società di vendita richiedente.

E' possibile interrompere la richiesta di preventivo?

Il richiedente che al momento del sopralluogo, dopo le spiegazioni fornitegli non sia ancora certo se portare avanti la pratica o meno, può chiedere la sospensione temporanea del preventivo (max 90 gg). In tal caso, quando i motivi di sospensione sono cessati, dovrà richiamare il numero 199 206 500, per prendere un nuovo appuntamento necessario per il completamento della pratica, oppure dovrà chiamare il numero verde per annullare definitivamente il preventivo/contratto richiesto.
Le società di vendita potranno trasmettere tali informazioni utilizzando le mail alla casella: centria@centria.it.
Il richiedente che, al momento del sopralluogo, ha invece accettato il preventivo, firmandolo, ma intende rinunciare a portare avanti la pratica, ha la possibilità di farlo, comunicandolo per iscritto tramite lettera o fax alla segreteria tecnica di Centria. Fax: 0574 870781.
Per informazioni e contatti si puo' chiamare il call center, 199 206 500.
Il preventivo/contratto ha la validita' di 90 gg dalla data di accettazione del medesimo.